lunedì 5 luglio 2010

Vaffanculo..

E si ripresenta nuovamente, in ambiente diverso ma con i soliti sintomi..


Inadeguatezza

Incapacità

Senso di colpa

Fallimento



Accidenti a me ed alla stupida incompetente che sono..

Vaffanculo Perla.. vaffanculo a te e alla testa di merda che ti ritrovi..
vaffanculo a te ed alla perdente che sei e che sei sempre stata.

Incapace, stupida cretina che crede di poter fare qualcosa di buono..

Incapace di vivere, incapace di gestire le emozioni, incapace di fare un qualcosa.. incapace di fare la cameriera..

Sei una stupida.. una deficiente che non riesce a ricordarsi neanche le cose più stupide..


Vaffanculo Perla.. vaffanculo con tutta me stessa!

6 commenti:

mynameis... ha detto...

Sembra la mia descrizione!:(

E io neanche la faccio, la cameriera...

Musidora ha detto...

Ehi perchè tanto astio? Spero non per le lacune di metafisica!!(cavolate...)

Alla fine non è quello che una persona legge o conosce che la rende di per sé interessante o intelligente; per fortuna, ognuno ha la sua inclinazione particolare che deve trovare il modo di far emergere, che sia attraverso l'arte, la politica, la fede, la famiglia, non importa... L'importante è non porsi come terreno sterile, ma seme da crescere.

Buona settimana
bacio
M

empty ha detto...

Sentimenti con cui anche la sottoscritta combatte ogni giorno, e dire che basterebbe solo "amare sè stessi"..facile a dirsi.

Alice and my world ha detto...

Spesso la mente è un giudice severo che non permette nessuna possibilità di fuga da una pena quasi certa.
le possibilità sono molteplici anche quando celate da una coltre e da una marea di schifo, quando sono così coperte da sembrare irreali, lontane e irragiungibili.
Talvolta essere inadeguati in un mondo del genere è un pregio, significa avere ancora un cuore e delle emozioni.
La colpa? E' quella di sentire e di non arrendersi???
No, sei speciale principessa e basta...bisogna sapere e imparere a convivere con la sensibilità.

Un abbracicone iO e Alice

donatella ha detto...

Mi ricordi tanto qualcuno...
Gli insulti che rivolgo a me stessa non potrei neanche riportarli sul blog, talmente divento scurrile al pari di uno scaricatore di porto...

Non e' da molto che fai questo mestiere, e non credo ce ne sia uno piu' semplice degli altri, ogni lavoro ha i suoi segreti e le sue tecniche, che solo con il tempo e l'esperienza si arriva a portare a compimento senza sbagliare piu'...
Un po' di clemenza su!!!
So di essere banale, ma dagli errori, anche quelli piu' stupidi, si impara...

E poi non sei " incapace di fare un qualcosa"...
Con me sei stata capace di smuovere alcune radicate convinzioni...
In settimana vado al Cps della mia citta', ho gia' preso appuntamento...
Infatti ero passata principalmente per ringraziarti...
Non sai quanto hanno contato per me tante tue parole, scritte qui o per mail...
E prima che mi scendano le lacrime, passiamo al frivolo!!!
Evvai con tubino nero e tacchi, io ho due polpacci da fare invidia ad un calciatore, ma sai quanto slanciano quei magnifici accessori infernali?
Pazienza se poi cammini con un'andatura tutt'altro che naturale, a me basta calzarli e mi sento un'altra!!!
Guarda e ascolta Liga anche per me!!!
Un abbraccione stretto stretto!!!
Ti voglio bene!!!

Veggie ha detto...

Più credi di stare male, e più stai male. Più ti deprechi, e più peggiori la tua situazione. Qualcunque cose sia successa, ormai è successa e non la puoi cambiare... perciò, anziché stare a recriminare, cerca di darti da fare per non ripetere in futuro quel che adesso ti ha fatta stare male... Gli errori non si chiamano errori... gli errori si chiamano esperienza...