lunedì 24 maggio 2010


"Io stavo nuotando, stavo lottando..
..poi ho pensato,solo per un secondo ho pensato: "A che scopo?" E lottando ho mollato.. Ho smesso di lottare.."


Perchè si.. fondamentalmente ho smesso di lottare..
Per cosa poi? Contro chi? E per quale motivo?..

Quello che succede succede.. vomito o non vomito, mangio o non mangio, mi abbuffo o non mi abbuffo..

Non mi interessa.. non ci penso.. me ne frego..
E forse è meglio così..

Perchè a me, tutto questo cibo in primo piano, tutto questo pensare a che mangiare o meno, tutte 'ste paranoie assurde che mi girano in testa mi hanno stufato.. mi hanno proprio annoiata.. Quindi.. me la vivo come viene.. prendo i giorni che sono imparanoiata e prendo anche i giorni che me ne frego altamente.. prendo tutto senza sconti.. e chi vivrà vedrà.

Cucinare.. questo mi piace.. questo mi piace e mi dà soddisfazione, ed un giorno sarà il mio lavoro.. Strano che una persona con DCA voglia fare del cibo il suo lavoro.. beh.. da me mi posso aspettare di tutto..
Ma ho scoperto che mi aiuta molto.. mi aiuta a non rifiutarle solamente il cibo, ma anche e soprattutto ad apprezzarlo..

Ho in mente progetti, cose da fare.. ma tutto rimane impigliato nella rete celebrale.. é come se mi facesse fatica fare tutto..
Ma mi sto attivando forse.. almeno mentalmente mi sto attivando..

Ogni cosa a suo tempo.. c'è un momento giusto per tutto e tutti..



Ps. Quel mio amico, non è stronzo, non è che se ne frega.. è semplicemente egoista e come tale, prima di tutto c'è lui, poi forse se avanza tempo ci sono gli altri. Se c'è una cosa che non sopporto è l'egoismo come questo.. Ma appena lo incontro mi sente.. ci metto 3 secondi a sputargli la verità in faccia.. ma non tanto per me, ma per le persone in generale che lo circondano. Se si limita a comportarsi così con me pace, ma se lo estende anche a gli altri beh.. non mi sta bene.. Non volevo aprire gli occhi.. Menomale li ho aperti.. La reazione che avrà alle mie parole non mi interessa.. si incavolerà, può non rivolgermi più parola, non mi frega.. ma io non ce la faccio a stare zitta e a non dirgli dove sbaglia..


5 commenti:

giardigno65 ha detto...

MAI TIRARSI INDIETRO ...

mynameis... ha detto...

Ottimo,fai bene a dirgli la verità,sapessi quanto avrei voluto farlo io con la mia amica(ora non più,ovviamente).Egoista,semplicemente questo era.

Ah,sono contenta di sentire che,almeno mentalmente,ti stai attivando!!

FrammentoDiCristallo ha detto...

Mi dispiace tu abbia smesso di lottare e spero riuscirai a trovare presto la forza e la volontà di ricominciare a farlo.. capisco come ti senti.. ma così facendo non si risolve molto.. non basta ignorare le proprie emozioni perché passino (c’è un momento giusto per tutto, l’hai detto anche tu).. io ogni tanto me lo dimentico..
Comunque, se cucinare ti fa stare bene, continua a farlo e non smettere! Sono sicura che sei bravissima!
Forza.. ti abbraccio

Alice and my world ha detto...

Fai volare la tua sincerità e i tuoi progetti....taglia la reteeeeeee....


Forza iO e Alice ti abbracicamo forte e speriamo di vederti a Bologna....

Lallina12 ha detto...

Ciao piccola come stai? E' tanto che non ci sentiamo :) io tutto come al solito...fai bene a dire al tuo amico quello che pensi...anche se magari si arrabbierà, è sempre meglio dirle le cose, piuttosto che tenersele dentro! Ti abbraccio forte, e non smettere di lottare :) baci