domenica 28 novembre 2010

Esagerata

Sono Esagerata..

perchè se se una mi dice "qualche kg l'hai messo su adesso" ed io ci sto di merda sono Esagerata..

perchè se non posso guardare la tv perchè sto male a vedere quelle statue di marmi sono Esagerata..

perchè se c'è stato un compleanno ed ho mangiato da fare schifo e stavo da cani al pensiero che oggi dovevo venire a pranzo da te sono Esdagerata..

perchè io  con questa cosa dell'alimentazione sono Esagerata..



E se mi hai fatto star da cani e da ieri non ho ancora digerito il fatto che mi hai detto
"io non capisco, ti lamento che non devi mangiare e poi mangi ugualmente" è perchè..

Sono Esagerata..

7 commenti:

Sfera Imperfetta ha detto...

Tesoro anche se gli altri te lo dicono non pensare che sia colpa tua. Non sei tu che sei esagerata, sono gli altri che non fanno il minimo sforzo per capirti!

Un bacione <3

Aisling ha detto...

Purtroppo chi non passa da questa malattia non capirà mai fino in fondo il dolore che risiede dentro di noi, i nostri rituali, i pensieri ossessivi, perciò non sentirti in colpa, non sei esagerata ,stellina!
Ma non tenerti tutto dentro, parlane con chi sembra non capire,il silenzio peggiora le cose...

Ti stringo forte!

IlFioreDelMale ha detto...

... hai mai provato a pensare che se chi fa queste osservazioni stupide quanto fuori luogo crede di essere in possesso della verità assoluta e giudica dall'alto senza capire la complessità del problema, pensando semplicemente di essere più maturo, più "normale", superiore è perchè è lui ad essere esagerato?


Definire qualche pensiero, qualche comportamento "esagerato" significa per forza determinare un concetto di "normalità": ma che cos'è la normalità?
Probabilmente osserverai che la normalità risiede nel mangiare nè troppo nè troppo poco, nel non tagliarsi o non piangere per un nonnulla, nel condurre un'esistenza serena in cui l'alimentazione e i pensieri autodistruttivi occupano una sana parte della giornata, non LA giornata.
Bè, è tutto relativo.
Probabilmente per chi ha un problema alla vista, la normalità risiede nel vederci in modo chiaro, nel riuscire a leggere, nel poter fare sport e non dover portare gli occhiali.
Per gli alcolisti la normalità risiede nel trascorrere una serata con gli amici e bere il giusto, senza finire in coma etilico nè raccare l'anima, nel riuscire a frenare l'impulso di svuotare bottiglie di Vodka o di Rum, nel non dover seguire una terapia per poter consumare alcolici nelle modalità più o meno sane in cui lo fa la maggior parte delle persone.

La verità è che ciascuno di noi è, a suo modo, normale rispetto qualcosa ed esagerato rispetto a qualcos'altro.
Fa parte dell'essere "umani".

Impara ad accettarti, Perla...
;)

Un abbraccio
IlFioreDelMale

Squilibrato ha detto...

Anche io sono esagerato!!!! E mi piace!

Alice*** ha detto...

non sei esagerata, semplicemente questo problema è mooolto difficile da capire per chi ne è fuori=/
in te non c'è nulla che non vada quindi gli altri vedendo i tuoi pregi, le tue qualità (anche fisiche) non capiscono il motivo per cui ci stai male e pensano, appunto, che esageri...
cerca di tollerare e spiegare, mantenedo i nervi saldi, le tue difficoltà.
Se ti vogliono bene parlandogli e "martellandoli" per un pò qualcosa dovrebbe "entragli" o almeno spero o.O
Ti abbraccio fortissima...
Ali*

Alice and my world ha detto...

L'esagerazione esiste solo in virtù dei limiti e/o confini che ci si crea...ed a volte...non c'è cosa migliore che esagerare.....
L'importante poi è avere la consapevolezza di ciò che è troppo.
Un fortissimo abbraccio iO e Alice

Veggie ha detto...

Per chi non c'è dentro, per chi non ha mai vissuto un DCA, tutto quello che lo concerne è "esagerato"... Come direbbe un sommo poeta, "non ti curar di lor ma guarda e passa"... Quello che provi dentro te stessa, quello che vivi, come lo vivi, solo tu lo puoi sapere... Lascia stare quello che ti dice chi non c'è passato e che, quindi, non ti può capire... non te la prendere... Solo chi non ha mai provato questo dolore può "ridere" di chi soffre...