lunedì 29 marzo 2010

Stò facendo schifo.. letteralmente schifo..
Un pozzo senza fondo, una sfondata..
Un ruminante che non ha mai tregua.
Dormo per non combinare danni ma non si può dormire per sempre..
Cucina cesso, cesso cucina.. questa è la mia vita delle ultime tre settimane..
Che modo di merda per passare le giornate.

Nello sclero, nel tentativo di tenermi occupata mi sono messa a rifare completamente la camera.
almeno un pò di tempo, qualche ora al giorno sono salva..
Sto togliendo la vernice, poi la scarterò e dopo ancora la imbiancherò..
La trasformerò nel posto degli elfi e delle fate..
Per troppi anni è rimasta chiusa in se.. per troppo tempo è rimasta un luogo tetro..
Mia sorella mi ha sempre detto che sembrava che ci avessero sgozzato un maiale in questa stanza.. -.-
Dovevo cambiarla.. era diventata troppo opprimente..
non riuscivo più a starci..
Ho bisogno di cambiare quello che mi circonda..


Il mio nido, la mia gabbia sono lo specchio della mio inconscio..


Ed il mio dentro è cabiato nonostante tutto..

Questo mi tiene occupata, mi fa sentire attiva, mi fa sentire utile..
Più sono ferma è più il mio stato depressivo prende capo..
Possono rimbombarmi di farmaci, ma la mia inutilità prende comunque il sopravvento..

Attacchi bulimici.. giornate bulimiche..

Mi stupisco della mia freddezza..
Mangio con freddezza, vomito con freddezza..
come se non fossi nemmeno io a farlo..
come se non toccasse nemmeno a me..

E lievito per quel cibo che per mesi mi sono negata..
e lievito per quel metabolismo quasi azzerato..
e lievito per quel gonfiore che il vomito ovviamente porta..

Mi stò spellando da tutte le parti, come se mi fossi bruciata al sole..
Sembro un serpente in tempo di muta..
Mi si stanno diradando i capelli..
credo che comprerò vari parrucchini da alternare in base all'umore del giorno..
Non sarebbe una cattiva idea ;)

Preferisco ridere, riderci sù.. non riesco a disperarmi per la merda in cui mi trovo..
Forse è quello che voglio?
Non lo so..
So solo che ho le palle piene oltre lo stomaco..


Assoluto bisogno di riempire.. Ma che cavolo devo riempire!
Il cassonetto del sudicio?
Se continuo così mi ci fiondo io direttamente..

Non mi posso vedere, non mi posso toccare..
Non mi posso sopportare..




3 commenti:

mynameis... ha detto...

Invece io pensavo a quanto è stato bello conoscerti,a quanto vorrei rivederti,a quanto mi abbia colpita il tuo dispiacere quando hai saputo che volevo chiudere il blog...

Quando passo davanti alle fermate della metro ricordo quello che avevi detto sulla bici lasciata là e mi viene da sorridere.Un pò con tristezza,come tristi sono i ricordi più belli...

donatella ha detto...

Io invece mi riconosco in tutto il tuo post, dalla prima all'ultima parola, in ogni sillaba, in ogni frase, in ogni sensazione che trapela oltre le righe...
Ho trascorso oltre un mese in questo stato...
Ci si convince sul serio che il pozzo non abbia un fondo, ma non e' vero.
E te ne rendi conto nel momento in cui dici a te stessa: " Ora basta!", con un seguito di parolacce da far crepare di invidia uno scaricatore di porto, e finalmente tiri su la testa.
Lì comprendi che sul fondo ci sei arrivata, e anche se sei dolorante per le ferite riportate durante la caduta, hai voglia di iniziare a risalire la china...
Non voglio farti credere che io sia forte, e' vero che non mi abbuffo da due giorni, troppo pochi per cantare vittoria, ma procedo tra una crisi di astinenza ed un attacco di panico che mi fanno credere di non farcela...pero' insisto, provo a non farmi mettere i piedi in testa dalla bestia, lo capira' prima o poi che non puo' agire sempre con prepotenza...
E poi sara' che a furia di non sopportarmi a tempo indeterminato, sto diventando determinata io...
Il desiderio di voler cambiare qualcosa di opprimente e' incoraggiante...secondo me sei molto piu' vicina a toccare il fondo di quanto tu non creda.
Forza Perla...ce la facciamo tutte e due, io non ho niente piu' di te, a parte l'eta', il che non gioca certo a mio favore...
Ti abbraccio fortissimo!!!
Dony

Alice*** ha detto...

Ciao Perla Nera mi aggiungo ai tuoi sostenitori:)
questo post è tristissimo e fai benissimo a cercare di occupare il tuo tempo in tutti modi pur di non farti travolgere da questo problema.
Non meriti tutto questo... ti mando un forte abbraccio, Alice*